Marco Tardelli: “L’inesperienza di Pirlo non è un problema. Può diventare un ottimo tecnico”

255

L’ex giocatore della Juventus, Marco Tardelli, sulle pagine de la Gazzetta dello Sport ha così commentato il percorso di Andrea Pirlo sulla panchina dei bianconeri:

Lo vedo benissimo. L’inesperienza non è un problema, può diventare un ottimo tecnico. È calmo, sa gestire gli alti e bassi, tutte doti fondamentali in panchina. Ha solo bisogno di una società che lo aiuti e di una mano dagli anziani. La rosa è eccellente. Importante non gli creino dubbi e accettino tutte le sue scelte, se vogliono aprire un ciclo a lungo termine”.

“Doveva guidare l’Under 23, inevitabile abbia qualche difficoltà – ha continuato Tardelli -. E poi lui è ancoragiocatore‘, non capisce alcuni errori perché per lui era tutto facile. Ma non tutti possono essere alla sua altezza. Se supererà questa distonia farà un grande salto di qualità”.

“Pretende che la Juve gestisca e comandi sempre il gioco. Grande idea. Il problema è che non c’è un centrocampo adeguato per metterla in pratica. Credo che stia aspettando Arthur, ma la Juve resta una squadra di fuoriclasse come CR7 e Dybala che giocano più spesso per se stessi. Ed è difficile creare un gioco. Ma è anche vero che la dimensione la fanno i grandi giocatori”, ha concluso Tardelli.