Marcello Chirico: “Ecco perché De Laurentiis ha provato a non giocare di nuovo Juve-Napoli in Supercoppa”

227

Il giornalista Marcello Chirico affronta in un breve audio-editoriale per IlBianconero il tema del giorno legato alla bizzarra richiesta presentata alla Lega dal Napoli, di non giocare, di rinviare anche la finale di Supercoppa Italiana tra Juventus e Napoli in programma il 20 gennaio

Una replica di quello che è già successo a ottobre che dopo le varie sentenze uil Napoli ha ottenuto di rigiocare”.

“Le motivazioni – ricorda Chirico – addotte erano due: troppi casi di Covid registrati in questo periodo in Emilia Romagna e poi la carenza di pubblico“. Il giornalista pensa anche che una delle motivazioni sia stata anche dovuta ai pochi soldi da spartire”

L’amministrazione della Lega De Siervo l’ha presa sul ridere e praticamente ha detto che si è trattata di una provocazione. La verità è che il Napoli non voleva giocare questa partita”.

Tuttavia, spiega Chirico, “il vero problema di tutto ciò è la debolezza della FIGC. Nel momento in cui non si è presentata (sul caso Juve-Napoli ndr) davanti al Collegio di Garanzia per difendere le tesi dei propri legali senza presentare nemmeno una memoria, significa che la Federazione è molto debole. Lo stesso presidente Gravina ha fatto il duro minacciando il Coni qualora dovesse rientrare nel merito delle valutazione fatte dalle valutazioni della Federazione”.

Intanto però su Juve-Napoli è stata lasciata passare, motivo per cui Aurelio De Laurentiis ci ha provato anche stavolta e continuerà a provarci”