Milan-Juve, Sabatini: “Da una parte entra Kulusevski, dall’altra Maldini uscito dal vivaio… la differenza c’è”

24

Il giornalista Sandro Sabatini ai microfoni di Radio Sportiva, ha commentato la partita MilanJuventus, vinta dai bianconeri per 1-3:

“Il Milan per 60 minuti ha giocato all’altezza della Juve poi è stato tramortito da due colpi singoli nell’aria, perché c’era differenza di valori tecnici evidenti, non tattici, perché Pioli è un bravissimo allenatore. Il Milan, per 60 minuti anche incompleto, ha tenuto testa. I cambi di Pirlo sono entrati sul 2-1, poi chiaro che da una parte entra Kulusevski costato 44 milioni e dall’altra Maldini uscito dal vivaio… la differenza c’è“.

Sulle tante critiche piovute su Andrea Pirlo, Sabatini ha commentato:

“Si trova a gestire una situazione anomala, è diventato allenatore da un giorno all’altro in un top club, normale venga guardato con un occhio particolare negli errori che commette. La Juve ha fatto ottime gare, buone e pessime, anche perché la rosa ha delle pecche di costruzione. Ieri la Juve ha confermato che senza centravanti fa fatica a giocare. Quindi o Chiesa inventa le giocate, o lo fa Ronaldo oppure c’è una difficoltà. Se Dybala lo vedete tra i migliori vuol dire che vi siete abituati male, si vede un miglioramento da mesi in cui non ha giocato alla sua altezza”.