Matteo Marani: “Dybala ha ricordato a qualcuno che ha la memoria corta, cosa è Dybala”

333

Il giornalista Matteo Marani ai microfoni di SkySport ha commentato la bella vittoria della Juventus, uscita da San Siro con il risultato di 3-1 contro il Milan:

“La ricchezza della rosa della Juve non si discute, dall’inizio della stagione diciamo che ha la rosa più forte.

C’è CR7, il migliore al mondo con Messi, e ieri Dybala ha ricordato a qualcuno che ha la memoria corta, cosa è Dybala. Lui determina nelle partite importanti. È un giocatore sopraffino, non so perché ci siano dei dubbi, ogni volta dimostra cos’è Dybala.

C’è Kulusevski. C’è Chiesa che sta dando una lezione anche a livello comportamentale. Per come Federico ha approcciato la Juve e per come è cresciuto, c’è tanto di suo padre Enrico. Ieri ha fatto vedere la sua forza, complimenti a chi l’ha preso.

La domanda è, con una provocazione: perché la Juve è lì? È qualche passo indietro rispetto al suo livello“.