Mario Sconcerti: “Allegri, caso curioso. Abbiamo Sarri, Spalletti, Mazzarri fuori, Ancelotti dato agli altri… Ci teniamo i resti e dobbiamo inventarci allenatori nuovi”

22

Mario Sconcerti ai microfoni di TMW Radio ha commentato l’imminente sessione di mercato invernale che in particolare vede due casi curiosi, secondo il giornalista:

“Se l’Atletico Madrid fa un passo è solo perché potrebbe essere la società dietro a Milik. Quasi certamente ha una squadra o sarebbe davvero paradossale. Lui ormai è un giocatore libero. Si tratta di dare un prezzo di eleganza, per così dire, al Napoli

Per me i casi curiosi di questo mercato sono due. Uno, appunto, è Milik, l’altro è Allegri. Che si sappia: è da 6 mesi senza stipendio e non allena da un anno e mezzo. Il campionato è davvero strano, abbiamo Sarri, Spalletti, Mazzarri fuori, Ancelotti dato agli altri… ci teniamo i resti e dobbiamo inventarci allenatori nuovi.
Allegri ama scegliere, ha già vinto molto e sta attento a chi vuole prenderlo, che deve dargli molto in qualità e non solo sul denaro“.

Sconcerti ha concluso con un commento sulla ricerca di un attaccante da parte della Juventus:

“Penso che debbano prendere un centravanti e che l’uomo della Juventus possa essere Milik. Ma onestamente non saprei davvero, non vedo un grande filo logico nei movimenti della Juve, mi sembra abbastanza confusa.
Se penso quanto prende Khedira per stare fermo da un anno e mezzo, o al caso Suarez… O è grande confusione o impossibilità di realizzare”, ha concluso il giornalista.