Ronaldo sul figlio Cristiano jr: “Non farò nulla perché lui diventi calciatore. Sarà lui a decidere il suo futuro”

57

In occasione dei Globe Soccer Awards di Dubai, dove è stato premiato come Migliore Giocatore del Secolo, Cristiano Ronaldo ha parlato anche del suo primogenito, Cristiano Jr, che è già un talento in erba e gioca nel settore giovanile della Juventus.

Un destino già scritto secondo molti, ma non così scontato, come ha confermato lo stesso CR7:

“Vediamo se sarà un grande calciatore… A volte beve cola, bibite e mangia patatine, mi dà fastidio e lui lo sa. Ha del potenziale, è un ragazzo robusto, veloce, dribbla bene, ma ancora non è nulla.

Glielo dico ogni volta: ci vuole tanta dedizione, duro lavoro. A volte quando è a casa gli consiglio di fare il tapis roulant, poi di fare un bagno con l’acqua fredda per recuperare. E lui si lamenta, ha commentato Ronaldo divertito, e ha poi aggiunto: Lo capisco, ha dieci anni. Non gli metterò nessuna pressione, non farò nulla perché lui diventi calciatore. Chiaro, mi piacerebbe che lo diventasse, ma sarà lui a decidere il suo futuro“.