Juve, Sconcerti: “È una conferma, quando gioca lui, Ronaldo non segna”

322

La prima firma sportiva del Corriere della Sera Mario Sconcerti, ha commentato attraverso il suo consueto editoriale, la giornata di campionato appena conclusa, spendendo parole di elogio per la Juventus:

Alla Juve sta comunque accadendo qualcosa. Pirlo ha portato una specie di pace sociale. È silenzioso, parla con pochi, ma i grandi giocatori lo sentono uno di loro”, spiega il giornalista.

E ancora: Ronaldo è cambiato. Partecipa di più, dà segni di un lento sentimento, di partecipazione. Accetta perfino soluzioni che non gradisce. Quando gioca Chiesa sulla sinistra, Pirlo gli chiede di stare al centro e lui accetta anche se questo lo mette spalle alla porta. Non gradisce ma lo fa”.

Sconcerti fa notare ai suoi lettori un dettaglio: “Le cifre confermano. Quando gioca Chiesa Ronaldo segna solo su rigore. Senza Chiesa fa due gol come sabato scorso. Non è colpa di Chiesa, è solo un principio di sovrapposizioni non applicabili […]”.