Pirlo difende Dybala: “Il pareggio? Non è colpa sua”

22

Con l’illusione della vittoria già in tasca, la Juventus abbassa la guardia e viene beffata dalla Lazio che pareggia 1-1 a venti secondi dal fischio finale.

Un pareggio imputato principalmente a Paulo Dybala, accusato di non aver controllato un pallone banale, regalando così la rimessa laterale alla Lazio, dalla quale è nata la rete dell’1-1.

A difendere Dybala dalle accuse che da più parti stanno giungendo all’argentino, l’allenatore bianconero Andrea Pirlo, che nel corso della conferenza stampa ha commentato:

Avevamo in mano la partita, abbiamo gestito bene le situazioni. Non avevano mai tirato in porta. C’era da gestire meglio gli ultimi secondi.

La colpa non è di Dybala, ma di tutta la squadra. Le partite si vincono e si perdono da squadra. Bisogna gestire meglio, avere voglia fino all’ultimo secondo”.

Pirlo ha poi continuato:

Non sono preoccupato per il distacco in campionato, cerchiamo di migliorare partita dopo partita. La prestazione ci dà morale, peccato per i 3 punti. Bassi nel finale? Hanno cominciato a buttare palloni dentro l’area, hanno messo giocatori offensivi. La pressione ti porta ad abbassarti. Non avevamo avuto pericoli fino all’ultimo secondo”.