Xavier Jacobelli: “Grazie a CR7 le critiche ingenerose e improvvide alla Juventus, improvvisamente sono state cancellate. Gioco in evidente progresso”

26

Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport, ha commentato come suo solito la giornata di campionato appena conclusasi. Le sue parole:

Come volevasi dimostrare il ritorno in squadra seppure part time – di Cristiano Ronaldo ha contribuito a rilanciare prepotentemente la Juventus. La vittoria sullo Spezia non è soltanto importante per ciò che concerne il risultato numerico, è il gioco che è apparso in evidente progresso”.

Il giornalista sottolinea dunque che cosa significhi per una squadra avere nelle proprie fila un fuoriclasse mondiale del calibro di Cristiano Ronaldo: A CR7 sono bastati 10 minuti per dimostrare la differenza che c’è tra una Juventus con lui in campo e una Juventus senza di lui”.

E così, le critiche ingenerose, improvvide, che avevano salutato le ultime esibizioni della Juventus, improvvisamente sono state oscurate, per non dire cancellate, dalla performance di questo 35enne fenomeno che ancora una volta ha dimostrato che cosa significhino le motivazioni, anche per un signore che allinea nella sua sterminata bacheca decine e decine di trionfi, e di titoli conquistati sia a livello individuale che a livello collettivo”.

E non è un caso che tra i protagonisti della giornata di campionato ce ne siano due che si staglino sopra tutti gli altri: Cristiano Ronaldo, appunto, e Zlatan Ibrahimovic, 35 anni il primo, 39 il secondo[…]”.