Andrea Pirlo: “Ronaldo va in panchina”

641

Andrea Pirlo si presenta in conferenza stampa per la trasferta di Cesena contro lo Spezie, con un responso: Ronaldo ci sarà, ma andrà in panchina:

Con Ronaldo tutto bene, anche il secondo tampone ha dato esito negativo – spiega l’allenatore bianconero -. Questa mattina si è allenato individualmente, sta bene e ha voglia di rimettersi con i compagni. Partirà con la squadra ma non sarà tra i titolari: si è allenato a casa e non sul campo, è già importante averlo con noi a Cesena”.

Assenti anche De Ligt (“Purtroppo deve aspettare una settimana: l’ortopedico ha detto che sta meglio, ma non si deve forzare”) e Chiellini (“Migliora, ma non è ancora disponibile, non è convocato”), mentre Bonucci pare essersi ripreso definitivamente (“Ieri ha lavorato a parte, oggi con la squadra”).

Pirlo non cerca attenuanti ma spiega chesono qui da 70 giorni e non ho potuto allenare la squadra per 20, visti gli impegni per le nazionali. Normale che manchino fluidità di gioco e di posizione, non si può essere al 100%”.

Non siamo contenti per i risultati, ma lo siamo per l’approccio dei giocatori e per la loro voglia di mettersi a disposizione. Pressioni? Non ne sono sorpreso, mi capitava da giocatore, mi capita da allenatore”.

Anche per questo ho voglia di fare sempre meglio quello che ho in testa. Non mi interessa ciò che si dice in giro, sono tranquillo e vado avanti, fino in fondo”.

Le ultime parole, Pirlo le riserva per Dybala: “L’ho sempre detto che non era al massimo, la prima la fai sempre bene poi le altre fai un po’ di fatica. Deve solo allenarsi e recuperare il massimo della forma, quando uno va in campo non pensa a questioni di rinnovo o cose simili”, chiude il Mister.