Moviola Cesari scova il vero rigore per la Juventus: “La spinta di Lovato a Ramsey c’è. Questo è rigore! Mi chiedo perché il Var non sia intervenuto”

811

Tiene banco la moviola anche in questa quinta giornata di Serie A. Tra i vari moviolisti che si sono espressi sugli episodi controversi di Juventus-Verona, spicca il parere dell’ex arbitro Graziano Cesari che si è espresso nel corso della trasmissione su Italia1, Pressing.

Cesari parte dai due gol annullati: “Guardate Colley è in fuorigioco anche se di pochissimo, anche per il gol annullato alla Juve è la stessa cosa: la spalla sinistra di Morata è un pochino più avanti della spalla dell’avversario: pochi centimetri ma dobbiamo accettare il regolamento”, sentenzia Graziano Cesari.

Poi Cesari aggiunge: “Le proteste sono più vibranti per i mancati rigori: prima la trattenuta di Faraoni su Bernardeschi ma il piede sinistro dello juventino arriva sulla linea bianca e si sbilancia, fa bene Pasqua per me a far continuare l’azione”.

Ma attenzione, cesari evidenzia un’altro episodio di cui i media non parlano:

La seconda situazione è più grave e mi chiedo perché il Var non sia intervenuto: la spinta di Lovato a Ramsey c’è, Ramsey cerca di controllare col destro ma il ginocchio sinistro di Lovato gli va sul tallone e questo è rigore. Forse la gestualità dell’arbitro ha impedito l’intervento di La Penna al Var”, spiega l’ex arbitro genovese.