Paolo Rossi: “Morata mi assomiglia ma rispetto a me partecipa meno al gioco”

45

L’ex attaccante della Juventus (1979-1985), nonché eroe indiscusso dei mondiali del 1982, Paolo Rossi, è stato raggiunto dai microfoni de Il Bianconero.

Rossi è stuzzicato dall’idea di un paragone tra lui e Alvaro Morata: “Sì, siamo simili. E’ opportunista e veloce proprio come lo ero io, sono le caratteristiche che mi hanno sempre contraddistinto. Ma rispetto a me partecipa meno al gioco, fa meno squadra”.

L’ex bomber si sposta a parlare più in generale della “nuova” Juve di Pirlo:

Il nuovo allenatore sta facendo una buona squadra anche se non è ancora nella condizione ottimale. Ma assimilando i nuovi schemi non potrà che migliorare. Gli faccio un grande in bocca al lupo!”.

E a proposito dei giovani: “Una svolta era necessaria. Con l’avvento di Pirlo ben vengano le novità, i giovani e il cambio di guardia”.

Rossi è pronto a scommettere su Manolo Portanova, centrocampista classe 2000 dell’Under 23 che ha giocato a Crotone: “E’ un giovane molto interessante, un centrocampista del quale la Juve avrà sicuramente bisogno in stagione. E’ grintoso, mi ricorda Vidal”.