Paratici torna su Juve-Napoli: “Eravamo pronti per giocare. Noi oggi siamo nella stessa condizione in cui era il Napoli due settimane fa”

32

Il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, ai microfoni di DAZN è anche tornato sull’ormai nota mancata sfida Juventus-Napoli, per la quale il giudice sportivo ha poi decretato il 3-0 a tavolino.

Le parole di Paratici, che ha sferrato una stoccata al Napoli:

Noi eravamo presenti per giocare, poi ci sono regole e protocolli da seguire. Ci atterremo a ciò che deciderà la giustizia sportiva e vedremo cosa succederà.

Noi oggi siamo nella stessa condizione in cui era il Napoli due settimane fa prima di venire a Torino. Abbiamo due positivi, siamo entrati in bolla, abbiamo viaggiato con il charter, siamo arrivati a Crotone, torneremo in bolla e riandremo a Kiev lunedì.
Quindi detto questo detto tutto“.

In merito alle voci di un suo possibile addio alla Juve, Paratici ha commentato:

“Io non smetto mai di ringraziare il presidente Agnelli, la Juventus, per tutto quello che mi ha dato in questi anni, ho avuto l’onore e il privilegio di lavorare per questo club per 11 anni, vincendo tanti titoli. E non smetto mai di ringraziare il presidente e ancora di più lo faccio oggi dopo le parole di ieri. Detto questo, credo che se ci sarà un giorno in cui dovrò lasciare la Juve, sicuramente lo saprò prima io dal presidente che non dai media“.