sabato, 22 Giugno 2024

Caso Ronaldo, Chirico stronca Spadafora e gli addetti ai lavori tifosi del Napoli: “Vogliono la squalifica di CR7 per vendetta dopo il 3-0 a tavolino”

Condividi

spot_imgspot_img

Il direttore editoriale de Il Bianconero, Marcello Chirico, nel suo ultimo video-editoriale prende le difese di Cristiano Ronaldo e attacca il Ministro Spadafora e gli addetti ai lavori di fede partenopea.

Il Ministro dello Sport, “essendo tifoso del Napoli, ha voluto dire la sua. Ha detto che Ronaldo ha violato la legge, che non poteva andare senza autorizzazione dell’ASL in Portogallo per rispondere alla convocazione”.

Il vero problema adesso dunque diventa Ronaldo. Racconta Chirico: “CR7 è andato nel ritiro portoghese e si è beccato il coronavirus. E se l’è preso perché c’era già un giocatore infetto, ossia Lopes. E’ asintomatico, per fortuna”.

Chrico spiega che “Spadafora, essendo tifoso del Napoli ha voluto dire la sua ed ha accusato Ronaldo di aver violato la legge, in quanto non poteva uscire dalla bolla del JHotel e che non poteva recarsi in portogallo senza autorizzazione della Asl di Torino”.

Il problema di Spadafora e degli altri giornalisti di Napoli, è che non si accontentano della multa, ma vogliono che la procura emetta un dispositivo che faccia in modo che i giocatori non solo paghino la multa per aver infranto una legge, ma vengano squalificati. I napoletani vogliono la squalifica dei giocatori della Juve”, denuncia Chirico.

Il giornalista piùesplicitamente dice: “I napoletani vogliono la vendetta”, dopo essere stati puniti dal giudice sportivo con il 3-0 a tavolino. Ecco, proprio quello che non vogliono i nemici della Juventus”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie