venerdì, 14 Giugno 2024

Juve-Napoli, il Corriere della Sera: “C’è un aspetto contraddittorio dell’ASL di Napoli”

Condividi

spot_imgspot_img

Il Corriere della Sera nella sua edizione odierna cerca di fare ancora una volta chiarezza sul caso Juve-Napoli, sottolineando un aspetto contraddittorio legato al comportamento dell’ASL di Napoli nell’ambito di tutta questa vicenda.

Tutto ruota attorno alla decisione di mandare i giocatori a dormire a casa dopo la positività di Zielinski:

Scrive il CorSera: “Se — per varie ragioni, tra cui la mancanza di una struttura adeguata, com’era per il Napoli — la società vuole mandare i giocatori a casa, è necessario ottenere l’autorizzazione dell’Asl”.

“In alternativa si viola il protocollo. L’ha avuta il Napoli? Quando si è scoperto che Zielinski era positivo, venerdì pomeriggio, i giocatori erano già a casa. Il sabato sono andati a Castel Volturno per sottoporsi ai tamponi in modalità drive in e poi sono tornati a dormire nelle loro abitazioni, senza partire per Torino”, si legge ancora.

“Ma sembra contraddittorio che l’Asl possa aver autorizzato da una parte un alleggerimento del protocollo (l’ok a dormire a casa) e dall’altro un inasprimento dello stesso (no alla partita)”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie