Juve-Napoli, De Laurentiis scrive ai Ministri della Salute e dello Sport: “Si confida nel vostro intervento”

164

La situazione surreale creatasi allo Stadium, a causa della mancata sfida Juventus-Napoli, non disputata per il mancato arrivo degli azzurri, rappresenta senza dubbio una delle serate più singolari della storia del calcio italiano.

Una situazione che potrebbe portare pesanti conseguenze per il Napoli, che il suo presidente Aurelio De Laurentiis sta probabilmente tentando di scongiurare.

Il numero uno azzurro ha infatti scritto una lettera di otto pagine al Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e al Ministro della Salute Roberto Speranza, una sorta di memoria difensiva in cui ha ripercorso tutti i passaggi e i controlli sanitari del Napoli negli ultimi 10 giorni, allegando i documenti chiave, compresi quelli della ASL.

Nella lettera, come riportato a la Gazzetta, viene scritto: “il mancato rinvio per la disputa della partita rappresenterebbe la sconfitta di tutti. Si confida in un intervento dei Ministeri in indirizzo perché adottino ogni determinazione necessaria a ripristinare ordine, giustizia, legalità, ragionevolezza e rispetto“.

La Gazzetta scrive:
“A questo punto il percorso più probabile è che sia dato un tempo rapido per la presentazione delle memorie e che una decisione, vista la necessità di acquisire tutti gli atti e di studiarli, non possa che arrivare fra la fine della settimana e l’inizio della prossima“.