giovedì, 13 Giugno 2024

Juventus, club sempre avanti a tutti: Nello staff l’Assistant Coach Antonio Gagliardi

Condividi

spot_imgspot_img

“Inizia un nuovo importante capitolo per la mia vita e la mia carriera: sarò assistant coach nello staff di Pirlo alla Juventus! Una sfida ambiziosa per aiutare questo storico club a conseguire altre vittorie. Ringrazio Andrea e la società per la fiducia. FinoAllaFine”.

È con queste parole che Antonio Gagliardi entra a far parte ufficialmente della famiglia Juve.

Assistant Coach, una figura peculiare voluta fortemente da Andrea Pirlo e che testimonia di quanto la Juventus sia ancora una volta il club già avanti a tutti.

Antonio Gagliardi è di Bassano del Grappa, ha 37 anni e per oltre 10 anni è stato nello staff tecnico della Nazionale Italiana. Già allenatore UEFA A e responsabile dell’area di Match Analysis presso la FIGC.

Durante la sua esperienza in FIGC è stato anche docente ai corsi di Coverciano.

Gagliardi (come descritto su ateralbus.it) è un tattico che si interfaccia con lo staff tecnico per proporre video analisi, pezzi selezionati di qualche decina di secondi di particolari situazioni di gioco, e analisi di dati statistici da sottoporre in maniera filtrata e sintetica allo staff tecnico o agli stessi giocatori.

Gagliardi come sottolinea il portale ateralbus.it “nelle varie interviste concesse a Soccerment, SICS e il Terzo Uomo, cita spesso due parametri: l’indice di pericolosità e il passaggio chiave:

L’indice di pericolosità cerca di fornire una metrica oggettiva di quanto una squadra produca o subisca nel corso di una partita. L’indice di pericolosità non tiene conto solo dei tiri e della loro probabilità che si trasformino in un gol, ma anche di tutto un insieme di indicatori offensivi, come cross, calci d’angolo, big chance, etc, che rendono una maggiore idea di quello che è la produzione offensiva o la sofferenza difensiva di una squadra”.

Invece “il passaggio chiave è quel passaggio progressivo che rompe una linea di pressione avversaria, un passaggio altamente proficuo che permette di risalire il campo e che può trovare tra i suoi migliori esecutori non soltanto rifinitori ma anche difensori e centrocampisti non spiccatamente offensivi. Gagliardi cita Kroos tra i migliori al mondo in questo fondamentale, e Bonucci tra i migliori in nazionale”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie