Retroscena sulla nomina di Pirlo: “Tieni d’occhio il cellulare, pare che Andrea Agnelli ti stia cercando…”

70

La nomina di Andrea Pirlo ha colto di sorpresa molti, compresi gli addetti ai lavori, che non si aspettavano una decisione che per molti ha il sapore di una scommessa alquanto azzardata, vista la sua inesperienza come allenatore.

Nessun dubbio invece per il presidente della Juve, Andrea Agnelli, che gli ha affidato l’incarico sulla panchina più ambita della Serie A, a poche ore dall’esonero di Sarri, come riportato da la Gazzetta dello Sport:

“La notte in cui la Juventus salutò la Champions e pure Maurizio Sarri, Andrea Pirlo era a Forte dei Marmi, alla festa di compleanno di Giampaolo Pazzini.

Arrivò in ritardo perché voleva vedere la partita e qualcuno dei presenti lo salutò così: “Tieni d’occhio il cellulare, pare che Andrea Agnelli ti stia cercando…”. Quella sera lo smartphone del Maestro non squillò, ma lui aveva già capito tutto.

Per questo non si stupì più di tanto quando il presidente bianconero lo chiamò il mattino seguente, invitandolo a raggiungerlo subito alla Continassa. Un viaggio lampo a Torino, poi il ritorno in Versilia per un altro compleanno tra amici, ma con il telefonino sempre attaccato all’orecchio”.