Sarri salta la sfida contro la Roma. Crosetti: “Tanto lui resta comunque negli spogliatoi”

71

Maurizio Sarri, squalificato, non sarà presente in panchina nell’ultima partita di campionato contro la Roma e verrà sostituito dal vice allenatore della Juventus, Giovanni Martusciello, che ha guidato la panchina bianconera anche all’inizio del campionato, a causa dei problemi di salute di Sarri.

A procurargli la squalifica, il cartellino giallo rimediato al 25‘ nel corso della sfida contro il Cagliari, persa 2-0, a causa di proteste dirette al quarto uomo, dopo un fallo su Pjanic non visto dall’arbitro.

“E che fai lo spettatore? Se l’arbitro non lo vede chiamalo”.

Una frase sentita distintamente dall’arbitro, che ha ritenuto di punire con un cartellino giallo, che unito ad una precedente diffida, lo obbligherà a saltare l’ultima partita di campionato, in cui si festeggerà anche lo scudetto.

A ironizzare sull’assenza di Sarri, il giornalista di Repubblica, Maurizio Crosetti, che sul suo profilo Twitter ha commentato:

“Sarri, diffidato, riesce a farsi ammonire e dunque a saltare la festa scudetto di sabato. Vabbé, tanto lui resta comunque negli spogliatoi”.

Commento riferito al comportamento tenuto da Sarri a seguito della sfida contro la Sampdoria, che ha decretato la conquista matematica del nono scudetto consecutivo: al termine della partita Sarri si era recato subito negli spogliatoi e non aveva festeggiato con la squadra il primo scudetto della sua carriera.