Andrea Bosco: «Sarri “legge” male le gare. Male le gestisce e non cambia mai di modulo»

1851

Andrea Bosco nel suo consueto editoriale per le colonne di Tuttojuve rincara la dose su Maurizio Sarri, dopo la sconfitta di San Siro contro il Milan: “Ci voleva Maurizio Sarri per rinfrescare un brutto record: 4 gol presi a San Siro da Milan. Una umiliazione che non accadeva da 31 anni”.

“Sarri – ribadisce Bosco – non si è preso responsabilità. Ha rivendicato per 60 minuti un “calcio di livello mondiale“. Ha preso posto sulla limousine del “black out“.

E ancora, secondo il giornalista “Sarri “legge“ male le gare. Male le gestisce. Non cambia mai di modulo. Avrei voluto vedere il giacchetto della tuta di Sarri a pezzi calpestato (come accadeva alle giacche di Allegri), dopo il gol del pareggio”.

In conclusione, secondo il giornalista “Il gioco di Sarri è una monotona pendola. E Sarri un uomo che comunica con un linguaggio superato. Finirà la stagione? La finirà: comunque vada. Ma anche dovesse finire in modo trionfale, non smetterò di pensare che Sarri alla Juve rappresenti un ossimoro”.