sabato, 15 Giugno 2024

Plusvalenze, non solo Juve: Procura indaga sui passaggi di Nainggolan, Santon e Zaniolo tra Roma e Inter. “L’ informativa: prezzi gonfiati per fini contabili”

Condividi

spot_imgspot_img

Novità sulle plusvalenze in Serie A.

A rivelarle Il Fatto Quotidiano:

“Ad aprile é stata inviata alla Roma la notifica di fine indagini sulla questione plusvalenze,operazione derivante dal filone che ha riguardato la Juve e che aveva visto i giallorossi protagonisti dello scambio Spinazzola-Pellegrini”.

“Il 26 aprile sono poi partiti verso altre procure atti riguardanti operazioni fatte dai giallorossi come quelli arrivati alla procura di Milano.In particolare per quanto riguarda l’Inter, i pm contestano
le operazioni di mercato che
nell ’estate 2018 portarono in
nerazzurro  Nainggolan e in giallorosso
Santon e Zaniolo”.

“Il belga, secondo i pm, essendo stato pagato 38 milioni di euro, ha generato una plusvalenza di 31,9
milioni, contro quella che sarebbe
dovuta essere “effettiva” da 24 milioni di euro. Zaniolo fu invece valutato 4,5 milioni e Santon ben 9,5 milioni.”


I pm scrivono direttamente che le operazioni sono state fatte “col fine di contabilizzare una plusvalenza più alta di quella effettiva”
Negli atti è presente l’interrogatorio a Francia (dirigente giallorosso) che ammise che sollevó all’allora superiore Fienga i dubbi contabili sull’operazione”.


“Dubbi contenuti anche in un altra parte dell’informativa inviata: quando si insiedó la nuova proprietà Friedkin  i nuovi proprietari vollero, vista l’inchiesta sulla Juve, una relazione dettagliata sulle operazioni fatte dal club giallorosso negli ultimi anni e in questa relazione è presente un ampia parte proprio sui 3 giocatori sopra citati con anche lo scambio di mail con il dirigente interista Cosentino.Ora spetterà alle procure decidere se effettuare approfondimenti

Fonte: Il fatto quotidiano 

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie