sabato, 25 Maggio 2024

Ranieri: “La Juventus è micidiale nelle palle inattive, è una squadra che sa il fatto suo”

Condividi

spot_imgspot_img

Claudio Ranieri, tecnico del Cagliari, ha parlato in conferenza stampa presentando il match contro la Juventus di venerdì sera.

Ecco le sue dichiarazioni riportate da Tuttojuve:

“Aveva lanciato un messaggio di calma ai suoi ragazzi prima di queste due gare. Ora cosa vuole dire?
“Niente di che. I ragazzi devono continuare così, con equilibrio. Passare dalla gioia allo sconforto si impiega poco”.

E’ d’accordo che ora la Juventus è l’avversario più difficile da affrontare?
“Una squadra che sa il fatto suo, idem l’allenatore. Sa trovare il goal e difende come nessuna in area. In Europa nessuna sa come impedire agli avversari di entrare in area. Sono micidiali nelle palle inattive”.

La gara contro l’Inter condizionerà le scelte della gara di venerdì?
“Vedremo. Chi penso che mi darà il meglio giocherà. Shomurodov? E’ un ragazzo che era un po’ giù quando era arrivato. Ha capito che se avesse voluto giocare avrebbe dovuto darmi il massimo. Si è infortunato nel momento migliore. Una volta ripresosi è tornato al suo standard, che ancora non avevamo visto”.

La mia esperienza alla Juventus? “E’ sempre bello incontrare le mie ex squadra, ma sono orgoglioso di stare qui”.

Bilancio infortunati?
“Pavoletti ancora non si allena con il gruppo, Petagna sarà a breve a disposizione. Mancosu ancora non è con noi, Gaetano ha ripreso bene”.

Luvumbo sta migliorando?
“Ha fatto cose egregie e meno egregie. E’ un ragazzo che crea squilibri, e gli avversari iniziano a temerlo. E’ un pericolo costante, subisce spesso fallo, tant’è vero che spesso con la sua velocità perde l’equilibrio e trae in inganno l’arbitro”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie