domenica, 21 Aprile 2024

Mondiale per club, i regolamenti Fifa e Uefa mettono all’angoloDe Laurentiis

Condividi

spot_imgspot_img

Aurelio De Laurentiis del Napoli ha preso seriamente in considerazione l’opzione legale riguardante la partecipazione al Mondiale per Club.

Ha incaricato un team di avvocati di esaminare la questione, preparandosi ad agire se il Napoli non dovesse superare gli ottavi di Champions League contro il Barcellona. Attualmente, il Napoli rischia l’esclusione dal Mondiale per Club in base al ranking UEFA, che vede la Juventus a 47 punti e il Napoli a 42 nel periodo 2020-2024. De Laurentiis desidera sostituire la Juventus nel torneo, poiché la Juventus è stata esclusa dalle competizioni UEFA per un anno dopo un accordo con l’UEFA per una violazione dell’accordo di insediamento.

L’avvocato Spallone ha fornito un parere legale su Tuttosport, spiegando che l’anno di esclusione della Juventus potrebbe non essere determinante nel calcolo dei quattro anni per la qualificazione al Mondiale per Club. Tuttavia, questa interpretazione potrebbe essere soggetta a controversie, e potrebbe essere contestata davanti al tribunale della FIFA. Nonostante la FIFA abbia sottolineato il ranking come criterio determinante, potrebbe emergere una disputa legale se una squadra interessata avanzasse un’obiezione.

Resta da chiarire se la FIFA avesse intenzione di escludere esplicitamente la Juventus dal torneo, dato che non sono state inserite eccezioni nel regolamento pubblicato nel dicembre 2023, quando la situazione della Juventus era nota.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie