martedì, 23 Aprile 2024

Roma-Inter, solo una multa per Inzaghi che patteggia per la telefonata negli spogliatoi

Condividi

spot_imgspot_img

Simone Inzaghi ha seguito la partita tra Roma e Inter dalla tribuna dello stadio Olimpico, assistendo alla rimonta della sua squadra dopo un primo tempo difficile chiuso con uno svantaggio di 2-1 contro i giallorossi.

Tuttavia, proprio prima dell’inizio del secondo tempo, secondo quanto riportato da Bastoni al termine della partita, la voce di Inzaghi è risuonata negli spogliatoi dell’Inter attraverso il vivavoce del telefono di uno dei suoi collaboratori. Il suo discorso motivazionale ha contribuito alla ribaltamento della partita. Tuttavia, tale condotta è vietata dal regolamento nel caso di un allenatore squalificato.

Di conseguenza, la Procura della FIGC ha avviato un’indagine per indagare sulla questione. Su consiglio dei legali dell’Inter, Inzaghi ha scelto di patteggiare. Secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, questa soluzione ha comportato una multa di 3.500 euro per il tecnico e altrettanti per l’Inter.

Nella stessa partita, la Procura ha anche preso in considerazione l’esultanza di Francesco Acerbi dopo il gol che ha dato il vantaggio iniziale all’Inter. Per il gesto del dito medio rivolto ai tifosi romanisti, il difensore è stato multato di 5.000 euro.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie