martedì, 5 Marzo 2024

Ranieri, complimenti a Soulè: “Devi solo applaudire. Questo è il bello del calcio: chi ha questi campioni se li tiene o li ricerca”

Condividi

Così l’allenatore del Cagliari, Claudio Ranieri a Dazn, dopo la sconfitta del Cagliari contro il Frosinone:

Un tempo a favore nostro, anche se loro sono stati pericolosi su due ripartenze, ma noi abbiam fatto la nostra partita. Nella ripresa ci siamo trovati in difficoltà: non avendo giocatori che attaccavano lo spazio era difficile, sarebbe stato l’unico modo per allungarli. Il Frosinone poi ha trovato il gol che ha sbloccato la partita. Le assenze? Oggi Oristanio e Luvumbo sarebbero serviti tanto: con loro due avrei potuto mettere la palla alle loro spalle, portando il Frosinone a giocare meno serenamente di come ha fatto“.

Un po’ come per il Frosinone anche il Cagliari ha rendimenti molto diversi tra casa e fuori: “Non so cosa succede, ho detto alla squadra che in casa questa gara non l’avremmo persa. Forse quando giociamo a Cagliari ci sentiamo più protetti dal nostro tifo, anche se oggi i nostri tifosi si sono fatti sentire eccome. Abbiamo tanti ragazzi giovani in posizioni strategiche, alcune cose le migliori col mestiere. Un pareggio ci avrebbe mantenuti vivi: non che con la sconfitta siamo morti, però… Poi, senza nulla togliere al Frosinone, il loro portiere, Turati, ha fatto parate strepitose nel finale“.

Elogi a Turati, ma anche a Soulé…:

 Quando subisci una giocata del genere applaudi, tra l’altro era difficilissima perché era molto vicino all’area di rigore, scavalcare la barriera è complicato. Devi solo fare i complimenti, e questo è il bello del calcio: chi ha questi campioni se li tiene o li ricerca. Lo avevamo schermato bene, cercando di non farlo andare in possesso palla oppure chiudendolo. Ma quando la palla è ferma non puoi fare nulla. È stato bravo all’andata e lo è stato anche oggi“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie