martedì, 23 Aprile 2024

Errori arbitrali: Falli identici ma sanzioni diverse. Penalizzata la Juve

Condividi

spot_imgspot_img

Dopo 15 giornate di campionato, è possibile esaminare i primi confronti tra rendimenti, giocatori e statistiche, e quindi giusto farlo anche sui torti arbitrali subiti dai Bianconeri.

In questo caso, l’attenzione è rivolta ai cartellini rossi, poiché ieri sera in Roma-Fiorentina c’è stata un’espulsione meritata per l’entrata pericolosa di Romelu Lukaku, che ha colpito l’avversario con un piede a martello ed è stato giustamente espulso dall’arbitro con un rosso diretto.

Un episodio simile è avvenuto qualche giornata fa, quando un giocatore era stato espulso per un fallo analogo contro la Roma. Si tratta di Daniel Boloca, che aveva colpito Paredes con un piede a martello, ricevendo un rosso diretto.

La domanda sorge spontanea: alla luce di questi due episodi (in uno il piede ‘striscia ed è altro’ e nell’altro invece ‘non striscia ed è basso’), perché Domenico Berardi non è stato espulso per il fallo commesso su Bremer?

La risposta è fin troppo semplice ed è sotto gli occhi di tutti: in un caso, il colore della maglia è bianconero, mentre negli altri no. La Juventus, come al solito, sembra ricevere “trattamenti speciali” in Serie A, anche se le voci critiche continuano a sostenere che “rubino”, mentre i fatti dimostrano esattamente il contrario.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie