sabato, 18 Maggio 2024

Zhang, dimentica i 400 ml di debiti: “vogliamo la seconda stella. Quanto abbiamo realizzato in questi anni è il punto di partenza per il futuro del nostro club”

Condividi

spot_imgspot_img

Il presidente dell’Inter Steven Zhang in collegamento da Nanchino al termine dell’Assemblea degli Azionisti, che ha approvato il bilancio al 30 giugno 2023, alla presenza del CEO Corporate Alessandro Antonello e dell’ad Beppe Marotta ha rilasciato queste dichiarazioni:

“La vittoria è sempre la nostra priorità. Per i nostri tifosi e per entrare per sempre nella storia di questo Club, lotteremo per la Seconda Stella“.

“La nostra ambizione non si ferma qui, la strada da percorrere insieme è ancora tutta davanti a noi”.

“Quanto abbiamo realizzato in questi anni è il punto di partenza per il futuro del nostro club”.

“Oggi è il quinto anniversario della mia presidenza, sono molto onorato di avere la possibilità di essere alla guida di una squadra così importante e amata nel mondo”.

“Vi ringrazio per il supporto che continuo a ricevere da tutti”, ha proseguito Zhang.

“Da parte mia vi posso assicurare che in questi 5 anni e nei quasi otto da quando abbiamo acquisito il club ho portato tutto il mio impegno e il mio amore per questi colori. Sarà così finché sarò il presidente dell’Inter”.

“Questo ultimo anno ha confermato la straordinaria crescita del nostro club. Abbiamo creato continuità, una nuova stagione vincente all’interno di un ciclo di 5 anni, per ribadire la massima competitività sportiva – le parole di Zhang – Oggi l’Inter è un’azienda moderna, innovativa, digitale, è un brand che trascende dai confini dei campi di calcio. Ci muoviamo in un contesto di forte competizione da parte di rivali nuovi e tradizionali. Ma è anche un momento di grandi opportunità di crescita: coglierle è il nostro obiettivo”.

“Occorre il nostro massimo impegno nel proseguire sul percorso virtuoso verso la stabilità finanziaria. Portiamo avanti con decisione il progetto per un nuovo stadio di proprietà per l’Inter, di importanza strategica, imprescindibile per il club”, ha concluso il presidente nerazzurro.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie