sabato, 13 Aprile 2024

Barbano [Corriere dello Sport]: “La penalizzazione e l’esclusione dalle coppe della Juve sono una pagina oscura dello sport”

Condividi

spot_imgspot_img

Attraverso le colonne del Corriere dello Sport il condirettore Alessandro Barbano non usa mezzi termini per definire il sopruso subito dalla Juventus nel processo plusvalenze alla luce della decisione della Corte di Cassazione che ha definito incompatibile la Procura di Torino.

Barbano ha sottolineato dunque che la giustizia sportiva ha condannato la Juventus sia sulla base di accuse non ancora provate – il processo non si è ancora svolto – sia sulla base di accuse di una procura che non avrebbe dovuto indagare.

Ecco quanto scritto da Barbano:

Da una parte il magistrato sportivo rivendica il diritto ad esprimere un giudizio indipendente e diverso di quello ordinario, dall’altro lo fonda su elementi probatori che derivano unicamente dal processo ordinario e prima che questi abbiano ricevuto una benché minima verifica. Questo è l’esempio più plastico e più deteriore della giustizia sommaria, cioè di una giustizia che la comunità civile, sportiva e non, dovrebbe abiurare.

Il giornalista aggiunge:

La stagione che si è appena chiusa con i dieci punti di penalizzazione della Juve, a cui è poi conseguita, in base al verdetto europeo, l’esclusione dalle Coppe, è una pagina oscura dello sport. Che non giova alla sua credibilità. Ma soprattutto è una pagina di autentica ingiustizia. Perché finisce per adoperare due misure per un solo peso. Condanna la Juve e assolve i club che con la Juve hanno concorso allo stesso illecito sportivo. L’esito aberrante e illogico che si produce è un danno per l’intero sistema.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie