venerdì, 21 Giugno 2024

Claudio Zuliani: “Sono bastate tre moviole per farci capire come la Juventus sia sotto tiro mediatico ed arbitrale”

Condividi

spot_imgspot_img

Claudio Zuliani nel suo recente editoriale per TuttoJuve, ha analizzato quanto successo in questo primo scorcio di campionato puntando il dito contro alcuni media che parlano di aiuti alla Juventus:

La prima sosta giunge a proposito per farci una minima idea di come sarà la stagione della Juventus. Molto lunga a quanto pare di capire sul campo e fuori. Il terreno di gioco in genere è nostro amico e non mente ma appare evidente dopo le prime 3 partite che i bianconeri sono in ritardo rispetto ad almeno due squadre (le milanesi) che hanno lavorato e speso molto sul mercato per aumentare numericamente la qualità della rosa a disposizione”.

Il Napoli resta la favorita sulla carta ma deve lottare con l’incognita allenatore che dicono aver stravolto completamente idee e gioco di chi lo ha preceduto”.

Il vantaggio di Allegri, oltre che conoscere a memoria ambiente e giocatori, è quello di poter lavorare per tutta la settimana anche se non lo ammetterà mai, nemmeno sotto tortura”.

Lo svantaggio, oltre quello già citato dell’immobilismo sul mercato, è di aver la stessa squadra a centrocampo. Questo non garantisce miglioramenti di gioco e di emozioni a meno che il polpo non si riveli una sorpresa dal punto di vista dell’affidabilità fisica che ancora non c’è. Fuori dal campo nessuna pietà, parafrasando una famosissima canzone”.

Sono bastate tre moviole per farci capire come la Juventus sia sotto tiro mediatico ed arbitrale. Appare evidente che vige ancora il motto di Carrariana memoria “per carità di Dio che non aiuti la Juve” confermato dagli errori (secondo Rocchi e la stampa tutta) In Juventus-Bologna che hanno portato alla sospensione del direttore di gara. Mentre Mariani che ha sbagliato due volte, favorendo il Milan, arbitra tranquillamente nella domenica successiva”.

“Circolano già su alcuni siti di riferimento le tabelle con gli aiutini alla Juventus nelle prime giornate. Come sempre il giochino consiste nell’evidenziare un episodio a favore facendo miracolosamente sparire i 7 contro. Viste Juve-Bologna ed Empoli-Juve pare già chiara la storia: due rigori netti negati a Chiesa che al primo episodio in cui lo prenderà diventerà il nuovo Cuadrado”.

“A proposito, avete notato come adesso Juan sia improvvisamente la migliore ala di sempre e possa, indisturbato. scalciare giocatori avversari in area senza che venga punito?”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie