martedì, 16 Luglio 2024

Inter-City, ad attendere l’Inter in aeroporto…nessuno. Ma Inzaghi: “A testa alta, siamo orgogliosi”

Condividi

spot_imgspot_img

L’Inter perde 1-0 la finale di Champions League contro il Manchester City.

A mente fredda resta il rammarico di non aver finalizzato al meglio diverse occasioni nella ripresa giocando alla pari (negli ultimi 20 minuti) col City. Per questo in casa Inter è stato coniato il nuovo moto “a testa alta”.

Queste le parole di Simone Inzaghi dopo la cocente sconfitta:

Ho fatto i complimenti ai ragazzi perché sono stati grandiosi, hanno fatto una grandissima partita. Abbiamo perso una finale che volevamo vincere a tutti i costi, ma devono essere soddisfatti”.

Sono stati perfetti come squadra. Abbiamo giocato contro un avversario fortissimo, concedendo molto poco. Abbiamo tanti rimpianti, ma dobbiamo essere orgogliosi. Ho dato un abbraccio enorme ai ragazzi come lo dò ai nostri tifosi che ci hanno sempre sostenuto”.

“È la quinta finale in due anni e dobbiamo essere orgogliosi del percorso fatto. Nel primo tempo non abbiamo sofferto tantissimo, ma a livello di movimenti potevamo fare meglio“.

Nella ripresa invece abbiamo giocato bene e creato tante occasioni da gol, siamo mancati nella finalizzazione. Negli ultimi 20 minuti abbiamo sfiorato il gol più volte e mi sarei voluto giocare volentieri i supplementari perché la squadra li meritava”.

Il percorso in questa Champions è stato eccezionale, vogliamo tornare in finale e abbiamo le possibilità per farlo. Siamo arrivati al 10 giugno giocando 57 partite, per me è un percorso straordinario. Sono orgoglioso di questi ragazzi perché avrebbero meritato di più”.

Intanto l’Inter non trova praticamente nessun tifoso in aeroporto a manifestare l’orgoglio conclamato dall’allenatore nerazzurro.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie