sabato, 13 Aprile 2024

G. Longari (Sportitalia): “Quotazioni di Allegri in picchiata”

Condividi

spot_imgspot_img

Il giornalista ed esperto di mercato di Sportitalia Gianluigi Longari ha fatto il punto sul futuro di Allegri alla Juventus.

Ecco l’editoriale per Sportitalia:

Partiamo dal presupposto che nulla è ancora stato stabilito o deciso con certezza. Un incipit doveroso per non vendere per solide realtà quelli che al momento sono solo scenari che però stanno prendendo forma settimana dopo settimana, come confermano i racconti attraverso i quali stiamo cercando di aggiornare sulla situazione Juventus”.

“Le quotazioni di Allegri sono in picchiata, e nonostante il via libera per l’agognato approdo di Giuntoli in bianconero non sia stato ancora concesso da Aurelio De Laurentiis, sta crescendo anche in seno alla proprietà la valutazione secondo cui un cambio di guida tecnica sia decisamente opportuno in vista del nascente progetto di rinnovazione.

Le motivazioni sono da ricercare nella scarsa valorizzazione degli elementi messi a disposizione in una rosa considerata comunque tra le più competitive del campionato; l’aspetto legato ai risultati che erano stati falliti ben prima che prendesse il via il balletto delle penalizzazioni a corrente alternata che pure hanno innegabilmente inciso sul percorso recente della Juventus; ed anche qualche sondaggio interno ad uno spogliatoio che poco si riconosce nelle idee che caratterizzano la gestione di Allegri.

Se a ciò aggiungiamo la puntualità con la quale candidati autorevoli stanno via via liberandosi dai propri vincoli contrattuali, ecco che il puzzle va a definirsi. L’ultimo della lista è stato Igor Tudor, profilo apprezzato dall’ambiente e reduce da una stagione da protagonista sulla panchina dell’OM che proprio ieri ha ufficializzato la decisione di lasciare i francesi come avevamo anticipato in esclusiva esattamente una settimana fa”.

“Per il resto è inevitabile che da Italiano in giù, tutti i partecipanti al casting del Napoli possano fare gola anche alla Vecchia Signora: il tutto a patto che il ribaltone si concretizzi, anche se i segnali vanno proprio in quella direzione”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie