sabato, 18 Maggio 2024

Rocchi: “I casi Lukaku e Vlahovic sono diversi. Giusto il giallo al giocatore della Juve, perchè se diventi provocatore è un problema”

Condividi

spot_imgspot_img

Il designatore degli arbitri, Gianluca Rocchi, ha commentato i recenti casi di discriminazione ai danni di Lukaku e Vlahovic.

Ebbene, la versione dell’ex arbitro sarà destinata a far discutere:

Le indicazioni che abbiamo dato agli arbitri è che un calciatore oggetto di razzismo non venga ammonito. Massa in quell’occasione non sapeva del pregresso, del gesto che Lukaku aveva già fatto per esultare, e per questo il giallo era giusto: pensava che fosse provocatorio, ma non lo era”, ha esordito Rocchi.

“Abbiamo dato l’indicazione di fermare la gara per uno o due minuti per dare un segnale chiaro contro il razzismo: la nostra categoria lo combatte e non siamo incoerenti”.

Nel caso di Vlahovic è stato fatto di tutto perché non fosse oggetto di razzismo, ma se Doveri lo rincorre e gli dice di non andare sotto la curva dell’Atalanta lui non lo deve fare, altrimenti diventi un provocatore”.

Dalla ragione, che Vlahovic ha totalmente, altrimenti passi dal torto. Abbiamo capito il problema del razzismo e lo interpreteremo nel modo giusto”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie