martedì, 21 Maggio 2024

Capello: “Con calciopoli, tolti alla Juve due scudetti, avevo la squadra più forte d’Italia”

Condividi

spot_imgspot_img

Fabio Capello è tornato a parlare di Calciopoli ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca che gli ha chiesto un parere sul caso Negreira e sulla la possibile penalizzazione del Barcellona.

Queste le parole dell’ex tecnico di Milan e Juve: “Come con calciopoli, ho vinto due scudetti, avevo la squadra più forte d’Italia senza problemi, ce li hanno tolti. Penso che sia importante conoscere la verità, non la verità politica o sportiva, la vera verità”.

“Gli arbitri devono essere uguali con tutti. Se paghi è perché vuoi qualcosa. Facile no? Non puoi pensare che un arbitro riceva dei soldi, gli arbitri sono imparziali, in questo caso non è possibile che tu possa pagare un arbitro, è corruzione. Se sei corrotto, devi pagare. Non conosco la legge, ma il corrotto deve pagare”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie