mercoledì, 24 Aprile 2024

Adinolfi: “Il -15 alla Juve è una vergogna nazionale a fronte del proscioglimento di tutti gli altri club e dopo gli 890 milioni stanziati dal governo per salvare dai debiti l’intera serie A”

Condividi

spot_imgspot_img

Il politico Mario Adinolfi si è sfogato così sui social dopo la sentenza della Corte d’Appello della FIGC che ha punito la Juventus per l’inchiesta plusvalenze:

15 punti di penalizzazione alla Juventus sono una vergogna nazionale a fronte del proscioglimento di tutte le altre società coinvolte e dopo gli 890 milioni stanziati dal governo per salvare dai debiti l’intera serie A. Gli antijuventini d’Italia gioiscono, ingiustizia è fatta. Ora restiamo uniti attorno ai nostri colori”, le parole del politico.

Le plusvalenze fittizie a bilancio le iscrivono tutti i club di serie A, senza di esse la serie A ogni anno non potrebbe iniziare perché non avrebbe società iscritte”.

Questa calciopoli bis che colpisce solo la Juve e manda assolte le altre 8 società a processo è come Tangentopoli: serve a far fuori qualcuno per far vincere altri che senza gli occhi aperti a giorni alterni dei magistrati, sul campo non vincerebbero mai” ha concluso il giornalista e scrittore”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie