domenica, 16 Giugno 2024

Allegri: “Chiesa, difficilmente partirà dall’inizio. Da qui a dire che Pogba ora può fare il titolare della Juve ce ne passa”

Condividi

spot_imgspot_img

Allegri ha parlato alla vigilia della sfida della Juve col Torino:

Prime informazioni su Chiesa: “Ieri ha fatto allenamento con la squadra, veniva da 6 giorni in cui aveva fatto niente i primi giorni e gli altri due a parte. Devo decidere. Difficilmente partirà dall’inizio”.

Su Bonucci: “Leo sta molto meglio, sono contento. Già Ha ripreso confidenza col campo, tra La Spezia e la Francia. Ha passato un lungo periodo di inattività. Sta bene, ma momentaneamente domani sarà vicino a me. Già riaverlo è molto importante. Da qui alla fine abbiamo tante partite, c’è bisogno di lui ed è comunque ancora il capitano della Juventus”.

Su Pogba: “Che si fa, l’elenco dei morti? Mannaggia la miseria, oh. Pogba sarà convocato, sta meglio. Se ci sarà bisogno lo metteremo dentro, sicuramente non ha minutaggio altissimo, ma ha buon minutaggio”.

“A parte Milik, torna dopo la sosta, e Miretti a disposizione dopo il Torino a Roma, tutti sono arruolabili. A dire che Pogba, 315 giorni dopo l’ultima partita giocata, non convocato ma giocato, può fare il titolare della Juve ce ne passa. Chiesa che è 10 mesi che non gioca, averlo con continuità ci vorrà tempo e pazienza. I giocatori sono esseri umani, non è che la macchina va alla stessa velocità. Bisogna farli crescere di condizione”.

Su Vlahovic: “Dusan sta bene. A parte Milik, che rientrerà dopo la sosta, Kaio e Locatelli squalificato, tutti gli altri stanno bene. Poi chi ha più minutaggio, chi meno, squalificati, diffidati… ora giocando ogni tre giorni bisogna essere tutti pronti. Per quanto riguarda la partita, è sempre sporca, è complicato giocare e l’abbiamo visto con il Milan. Bisogna portare gli episodi dalla nostra parte, la cosa più importante”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie