lunedì, 20 Maggio 2024

Bologna-Inter, Inzaghi: “Con un gol nelle azioni create da Calhanoglu e Dzeko ora parleremmo d’altro”

Condividi

spot_imgspot_img

Il Napoli scappa a +18, l’Inter resta seconda, ma lascia aperte le porte all’accesso in Champions League persino alla Juventus.

Abbiamo approcciato male. È stato un primo tempo insufficiente, non da Inter – spiega Simone Inzaghi a Sky Sport -. Aggressività e determinazione sono state nulle. Poi nel secondo tempo, una volta preso campo e mentre stavamo creando, abbiamo preso un gol che non dovevamo prendere. Siamo arrabbiati. Venivamo dalla Champions con infortuni e stanchezze, ma dovevamo dare di più”.

È indubbio che il risultato di Bologna potrebbe compromettere la corsa alla Champions.

Riuscire a tenere la concentrazione e determinazione ogni due giorni e mezzo. Sarà motivo d’analisi – dice Inzaghi -. In primis per me che sono l’allenatore. Dovevamo essere più bravi e fare di più. Ci siamo mangiati il vantaggio sulle altre in zona Champions”.

E sul Bologna: “È una squadra in salute, che sta bene. Sapevamo che ci avrebbe creato dei problemi. Con un gol nelle azioni create da Calhanoglu e Dzeko ora parleremmo d’altro, ma dobbiamo essere lucidi nell’analisi, dovevamo fare di più”.

“Rendimento tra casa e trasferta? È un dato significativo. In casa abbiamo un ottimo cammino, fuori non è da Inter. Ora per la corsa Champions serve avere stesso passo in casa e migliorare fuori”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie