martedì, 23 Aprile 2024

Iuliano: “Giustizia sportiva una pagliacciata! Juve condannata in 3 giorni”

Condividi

spot_imgspot_img

Mark Iuliano ex baluardo della difesa bianconera ha parlato del momento che sta attraversando la Juventus.

“E’ un vero peccato perché Pogba è il giocatore in grado di far fare il salto di qualità alla squadra. Da tempo manca un centrocampista come lui per tecnica, forza, palleggio, personalità, tiro da fuori. Doveva operarsi subito, invece ha scelto la terapia conservativa, sperando di andare ai Mondiali. E’ stata una gestione fallimentare”.

Ci sono modi e modi di vincere. Quando fu deciso di riprendere Allegri, tutti conoscevamo il modo di giocare delle sue squadre. In passato con i campioni ha vinto tanto perché è bravo a gestirli, dovendo allenare i giocatori è diverso. Prima di pensare all’esonero, bisogna considerare che Allegri guadagna tanto. Tecnicamente bisogna cambiare mentalità e tornare ad essere la Juve a prescindere. Forse era giusto tenere Sarri. Comunque non vedo tutti questi fenomeni in grado di stare sulla panchina bianconera, Conte però lo riprenderei subito. Sarebbe l’uomo giusto. E’ juventino, conosce l’ambiente, è un allenatore vero, un grande motivatore”.

Infine la stilettata sulla Giustizia sportiva

La solita pagliacciata che avviene solo in Italia. Tolgono punti durante il campionato, peraltro parliamo delle plusvalenze: le fanno tutti e viene punita solo una squadra”.

Queste cose si fanno a fine anno dopo aver indagato in modo corretto. Vale anche per la questione legata alla manovra stipendi. Ci sono processi che durano anni, quando c’è di mezzo la Juve viene fatto tutto in tre giorni”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie