venerdì, 21 Giugno 2024

Balzarini: “Intercettazioni pubblicate dai giornali non hanno nessuna attinenza con le indagini. Questa è violazione della privacy. Si dovrebbe intervenire…”

Condividi

spot_imgspot_img

Gianni Balzarini attraverso il suo canale Youtube, ha commentato la diffusione delle intercettazioni telefoniche che riguardano i vertici della Juventus da parte del Corriere della Sera.

“Le nuove intercettazioni pubblicate non hanno nessuna attinenza con le indagini e sarà rimasto deluso chi si aspettava nuove intercettazioni attinenti con le indagini”, le prime parole del giornalista trascritte da Tuttojuve.com.

Il giornalista Mediaset è òletteralmente furioso: “Ma questo apre il fronte ad un altro punto: si tratta di violazione di privacy, secondo me c’è violazione di privacy su questo tipo di intercettazioni, perchè si vanno a mettere in piazza delle conversazioni private che non avendo nessuna attinenza con le indagini non dovrebbero essere pubblicate”.

E ancora, il giornalista Mediaset trova “disgustoso e vergognoso che vengano pubblicate queste conversazioni, perchè da queste conversazioni emergono anche rapporti personali non propriamente idilliaci, vedasi ad esempio tra Arrivabene e Cherubini, con Arrivabene che dice: ‘Non mi fido del suo approccio con l’Under 21, troppo emozionale'”.

Tutte situazioni private – ripete Balzarini – “che fanno parte del normale andamento e della normale gestione di una società, nella quale ci sono i momenti scherzosi, ci sono i momenti belli importanti e anche i momenti di scazzo tra persone che lavorano assieme, come accade in tutte le comunità lavorative e a tutti i livelli lavorativi”.

“E mettere in piazza queste cose non fa altro che eventualmente incrinari determinati rapporti. Perchè non creo che Chiesa sia molto contento di sapere cosa pensano del suo procuratore, sel suo entourage, di cui fa parte suo padre, tra l’altro (…)”.

“E’ una pubblicazione fatta al solo scopo di vendere più copie e sulla quale si dovrebbe intervenire, io parlo anche all’interno di questa categoria (…)”.

Questa è violazione della privacy, questo è rischiare di incrinare determinati rapporti all’interno di una società, mettere in piazza cose che devono rimanere segrete all’interno di una società. Perchè poi solo qui? Perchè in altre parti non si è quotati in Borsa. Ed eccoci di nuovo a discutere di questo principio assurdo, di questa discrepanza, di questa volontà, ferma, decisa, di andare a cercare solo da una parte, perchè ad ora si ha solo sentore che si vada a cercare dappertutto, ma solo sentore, in questo momento non c’è nulla. Il calcio non si risana in questa maniera”.

Fonte: Tuttjuve

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie