sabato, 18 Maggio 2024

Plusvalenze Juve, nel Collegio di garanzia del Coni un ex dirigente del Napoli! E c’è anche un altro fedelissimo partenopeo che insultò i bianconeri e Ronaldo

Condividi

spot_imgspot_img

Plusvalenze Juve, tutto quello che sta venendo a galla in queste ore ha del clamoroso.

Dopo le dichiarazioni del PM Santoriello, Pubblico ministero dell’inchiesta Prisma che nel 2019 disse “Tifosissimo del Napoli, odio la Juventus” nelle ultime ore è emerso che tra i componenti della Prima sezione del Collegio di garanzia dello Sport del Coni – terzo e ultimo grado della giustizia sportiva, che rappresenta l’organo che dovrà esaminare il ricorso della Juventus sul caso plusvalenze – , presieduto da Gabriella Palmieri Sandulli, è spuntato il nome di Marcello De Luca Tamajo.

Ebbene leggendo il curriculum vitae di quest’ultimo si apprende dal sito del Coni, che Tamajo è stato Amministratore Delegato e Direttore Generale della Società Sportiva Calcio Napoli nel giugno del 1995.

Ma non è tutto. tra i componenti del Collegio di Garanzia del Napoli c’è anche Vincenzo Cesaro, anche lui tifoso del Napoli, noto per alcune uscite pubbliche sui social con insulti rivolti ad alcune figure di spicco della Juventus e non solo.

Da “un’altra pagina squallida della storia degli AGNELLI nel nostro Paese”, additati come “bambini viziati”, a “Lapo che fa simpatia perché debole. Come del resto lo era il figlio dell’avvocato che si è suicidato”. E, infine, anche un apostrofo sul “bimbo minchia Ronaldo (che non gli ha consentito di vincere l’ ossessione della CL)”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie