martedì, 21 Maggio 2024

Juve-Lazio, Allegri: “Pogba infortunato, purtroppo. Tornano Cuadrado e Vlahovic”

Condividi

spot_imgspot_img

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Lazio, sfida di Coppa Italia. Ecco le sue parole.

“Sarà una gara difficile contro una squadra che sta facendo ottime cose. Partita secca, bisognerà giocarla con tutti i canoni della partita unica”.

Sulla formazione: “La deciderò domani mattina, a parte Bonucci, l’unico non disponibile per un indolenzimento ai flessori è Pogba. Purtroppo. Quando vieni da tanti mesi fuori, vengono fuori i dolori e c’è bisogno di tempo”.

Una cosa è certa: “Vlahovic, domani dovrebbe giocare dall’inizio”. Meno probabile l’impiego di Chiesa dall’inizio: “devo decidere, la partita può finire nei 120 minuti. Le sostituzioni saranno più importanti, poi dopo l’ultima rifinitura deciderò la formazione”.

CUADRADO – “E’ in grande forma, Cuadrado. Sta bene”.

Tornando alle ipotesi di formazione: “La soluzione Chiesa-Di Maria più la punta era una soluzione che ho in mente dall’inizio. Poi le vicissitudini del calcio… Pogba che sta fuori, Di Maria 1 mese e mezzo, Chiesa che non rientra… La squadra ha trovato un assetto diverso”.

“I giocatori arrivano da infortuni lunghi: si parla di Chiesa da 10 mesi, Pogba da aprile non gioca una partita. C’è fatica a rimettere in moto la macchina, dopo una settimana ha avuto indolenzimenti, dolori, ci vuole tempo. Così come Chiesa: si è fermato, è ripartito. Tra due mesi magari sarà come Chiesa prima dell’infortunio. La squadra deve mantenere un equilibrio, nelle ultime partite non l’abbiamo avuto”.

“Dopo la reazione buona con l’Atalanta, venivamo dall’immediato, dove ci hanno tolto 15 punti due giorni prima, poteva esserci un problema e così è stato. Non sono alibi quelli dei 15 punti, ci penserà la società a vedere dove possiamo difenderci. Non dev’essere un alibi o una giustificazione, dobbiamo andare in campo e fare quanto occorre fare. Forse è la prima volta che vengono tolti 15 punti dalla classifica, eri terzo e torni sotto. Ora riprendiamo per la prima volta, bisogna gestire al migliore dei modi. La partita di Coppa Italia va fatta nel migliore dei modi, faremo il massimo”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie