spot_img
spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023

Juve, Scanavino: “Sentenza ingiusta e iniqua”

Condividi

Maurizio Scanavino ha parlato ai microfoni di DAZN prima di Juve-Atalanta.

Innanzitutto vorrei prendere le distanze da pseudo tifosi che hanno usato linguaggi impropri verso Gravina e Chinè”.

Passando alla sentenza: “Noi sosterremo con forza la nostra difesa, ma con competenza, professionalità e rispetto nelle sedi opportune“.

La sentenza è ingiusta e iniqua, aspettiamo le motivazioni ma sicuramente faremo appello al CONI per sostenere le nostre posizioni che sono solide, chiare e sono già state accettate nel percorso ordinario”.

Crediamo di averne anche altre e continueremo su questo percorso. Non solo noi crediamo che la sentenza sia ingiusta, ho apprezzato i commenti dei tifosi di altre squadre, di personaggi che partecipano a programmi tv, che comprendono l’assurdità di questa decisione sommaria e ingiusta”.

Questo crea preoccupazione perchè quello che succede alla Juve può succedere anche ad altri“.

Abbiamo reagito immediatamente, ho trovato grande compattezza. Abbiamo nominato Calvo, persona nota nel mondo del calcio con grande esperienza maturata nel calcio anche all’estero, nel Barcellona, e in una multinazionale come Philip Morris”.

Sul mercato mi aiuterà direttamente insieme a Manna che ha grande competenza sul calciomercato”.

Sul futuro: “Dobbiamo essere pronti a tutto, inutile essere ottimisti o pessimisti. Bisogna essere preparati, pronti e determinati, non ci aspettavamo che si potesse arrivare a questa dimensione ma eravamo pronti, faremo bene per quello che ci aspetta”.

Abbiamo un pool di avvocati preparati e capaci, porteremo avanti i nostri elementi a sostegno delle nostre convinzioni”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie