spot_img
spot_img
giovedì, 9 Febbraio 2023

Inchiesta plusvalenze: Chiesti 9 punti di penalizzazione per la Juve. Il procuratore Chinè vuole escludere i bianconeri dall’Europa

Condividi

Sono state diffuse da La Gazzetta dello Sport, le richieste di sanzione per le società che hanno – secondo l’accusa – abusato delle plusvalenze.

A fare clamore sono però le richieste di sanzioni aumentate per la Juventus “in virtù della maggiore gravità delle condotte contestate rispetto al precedente processo” che vide allora i bianconeri assolti.

Sarebbe questa la linea del procuratore Chiné che nell’udienza della Corte Federale d’Appello sull’istanza di riapertura del filone plusvalenze ha chiesto una sanzione di 9 punti di penalizzazione sul campionato in corso.

La richiesta di Chinè è evidentemente volta a tenere la Juve fuori dall’Europa.

Il procuratore ha chiesto anche l’inibizione di 20 mesi e 10 giorni per Paratici, 16 mesi per Agnelli, 12 mesi per Nedved, Garimberti e Arrivabene, 10 mesi e 20 giorni per Cherubini.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie