spot_img
spot_img
giovedì, 9 Febbraio 2023

Juventus, Moncalvo: “Una donna ha fatto fuori Agnelli dalla Juve”

Condividi

Continuano a fare rumore le dimissioni di Andrea Agnelli e del CDA della Juventus.

A rivelare ulteriori retroscena ci ha pensato – in un articolo su La Verità -, Gigi Moncalvo giornalista di fede bianconera:

Andrea Agnelli non si aspettava di essere fatto fuori dalla Juventus. A guidare le operazioni è stata una donna. Si chiama Suzanne Heywood, è managing director di Exor e presidente di Cnh Industrial Nv”, la prima rivelazione dello scrittore.

Tale signora “è la nuova luce della pupille di John Elkann. Sul sito della Juventus è indicata come «amministratore» del club. In realtà da pochi mesi è il braccio armato di Jaky e plenipotenziaria per gli affari anche della Juve, che ormai era diventato un ex-assett”.

Il curriculum di Suzanne Heywood: “Ex Mc-Kinsey, è anche membro del cda dell’Economist (di cui Elkann è editore). È stata lei a costruire la trappola in cui è caduto Andrea Agnelli”.

Moncalvo spara poi a zero su Andrea Agnelli:

“Diciamolo subito: l’ex presidente della Juve non si è dimesso, è stato «dimesso», lo hanno costretto ad andarsene, si è trovato in minoranza nel consiglio (si parla di sei voti contro, un indeciso a tutto, Pavel Nedved, e solo due a favore, lo stesso Agnelli e il suo fedele Francesco Roncaglio)”.

“Secondo una ricostruzione di buona fonte, l’ex presidente della Juve si era presentato pieno di certezze e sicuro di sfangarla un’altra volta. Contava sul fatto che il cugino John Elkann – il vero proprietario della Juve -, non volesse affondare il colpo decisivo. Andrea non si sarebbe mai aspettato un «golpe» di questo genere”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie