spot_img
spot_img
giovedì, 9 Febbraio 2023

Inchiesta Juve, Agnelli “Gli esperti che hanno confermato la correttezza del nostro operato. Rilievi arrivati dalla Procura non sono giustificati”

Condividi

Andrea Agnelli ha parlato all’Assemblea degli Azionisti:

Dimettermi non è stato facile, ho sempre amato questo club. Mi sono impegnato al massimo per i risultati sul campo e fuori e sono stati anni straordinari”, le prime parole dell’ex presidente bianconero.

“Al tempo stesso è stata una decisione che ho assunto convinto e in serenità, sulle motivazioni non mi dilungo perché sono note a tutti. La società è chiamata a tutelare gli interessi del club”.

Agnelli ribadisce il suo pensiero in merito alla questione giudiziaria che ha travolto il club: “Io personalmente sono fermamente convinto di aver operato bene e che i rilievi arrivati non sono giustificati”.

Questo anche dopo le approfondite analisi degli esperti che hanno confermato la correttezza del nostro operato. La società dovrà continuare a sostenere le nostre ragioni. Per questo, per attaccamento alla società, ho ritenuto di fare un passo indietro. Juventus viene prima di tutti e tutto, fino alla fine!”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie