spot_img
spot_img
martedì, 31 Gennaio 2023

Ora le Superleghe sono due! Premier, Liga, Serie A e il WLF contro il Mondiale per Club della FIFA

Condividi

L’associazione mondiale delle leghe professionistiche di calcio (World Leagues Forum) ha immediatamente reagito con un duro comunicato all’annuncio della Fifa sul Mondiale per Club a 32 squadre dal 2025.

Ciò comporterebbe una nuova compressione dei calendari con conseguente intasamento di partite.

Le decisioni unilaterali prese dalla Fifa in merito calendario internazionale sono dannose per l’industria del calcio e per il benessere dei giocatori”. Si legge nella nota del World Leagues Forum.

La FIFA ha annunciato una Coppa del mondo per club a 32 squadre nel 2025 e ha deciso i principi chiave per il nuovo calendario delle partite internazionali post-2024″.

La FIFA ha anche annunciato la sua intenzione di rivedere il formato della Coppa del Mondo maschile nel 2026 per includere potenzialmente un numero significativamente maggiore di partite con gruppi di 4 squadre invece di 3 come inizialmente concordato”.

“Poiché il calendario è già sovraccarico, con competizioni nazionali per club di lunga data e competizioni internazionali in continua espansione, la decisione della FIFA crea il rischio di congestione delle partite, ulteriori infortuni ai giocatori e una distorsione dell’equilibrio competitivo”.

Gli interessi della comunità calcistica, di cui ci aspettiamo che la FIFA si occupi, non sono serviti al meglio accumulando partite di proprietà della FIFA che coinvolgono solo l’1% dei migliori giocatori. Invece, dovremmo tutti aspettarci che la FIFA crei l’ambiente per un equilibrio complementare tra calcio nazionale e internazionale a vantaggio dell’intero gioco”.

Il WLF sta contattando la FIFA per chiedere un processo trasparente per il calendario e le decisioni sulle competizioni, che devono comportare accordi significativi con le leghe. Convocheremo una riunione del consiglio a gennaio per esaminare la risposta della FIFA e valutare l’impatto che le loro proposte potrebbero avere sulle fondamenta del gioco a livello nazionale”, conclude il comunicato del World Leagues Forum.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie