spot_img
spot_img
giovedì, 9 Febbraio 2023

Da Londra: “Vendono la Juve”

Condividi

Il Corriere dello Sport, riprende le clamorose voci da Londra sulla Juventus, con un titolo in prima pagina che lascia poco spazio all’immaginazione:

Clamoroso, vendono la Juve”, dopo 100 anni di storia della proprietà Agnelli.

Si legge sul quotidiano: “Nella prima fase della gestione di Andrea il percorso della Juve era in linea con le aspettative di Exor: internazionalizzazione e valorizzazione del brand, ascesa del fatturato”.

“Tutto riflesso in una crescita vertiginosa del valore di mercato: da 75 milioni nel 2010, quando Andrea sale alla presidenza, a un miliardo nel 2017 prima della finale di Champions League”.

E poi ancora: “Si impenna con CR7 quando si pensa di fare lo scatto decisivo per entrare tra i top club internazionali, fino al picco: 1,7 miliardi nel 2019. Tutto perfettamente in linea con le aspettative di Exor: espansione del fatturato, crescita a due cifre del valore”.

Poi però “lievitano i costi immobilizzati nella rosa, il cui valore contabile esplode, dai 300 milioni del primo scudetto di Conte ai 729 dell’ultimo di Allegri (con CR7). Una follia perché un asset così imponente va finanziato, dunque sale il debito ma anche lo sforzo degli azionisti, chiamati a versare 700 milioni in due giri di aumento del capitale soprattutto per coprire 600 milioni di perdite in quattro anni”.

Adesso, spiega il CorSport “Exor deve fare molto più che ricostituire l’organigramma societario: deve trovare una buona ragione per giustificare ai propri azionisti la presenza della Juve nel suo portafoglio. Trovare una mission al suo business, fissargli un traguardo e indicarne la strategia d’uscita: se vendesse oggi, questo lavoro lo farebbe il compratore”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie