spot_img
spot_img
venerdì, 9 Dicembre 2022

Stefano Discreti: “La verità è che la Juve è schiava del contratto folle che il presidente Agnelli ha fatto ad Allegri”

Condividi

Stefano Discreti nel suo editoriale per calciomercato.com critica pesantemente la Juventus nonostante la striscia positiva inanellata dalla squadra di Allegri.

“Una sosta fastidiosa anche, se non soprattutto, per quelle squadre come la Juventus che finalmente avevano trovato un equilibrio e la giusta continuità dopo un avvio di stagione disastroso”.

Il finale in crescendo della Juventus ha fatto riuscire fuori con grande forza i sostenitori di Max Allegri e del suo (non) calcio come se bastassero un po’ di vittorie consecutive per cancellare la disastrosa prima parte (e non solo)”.

Agresti non vede nulla di buono nei dua anni di Juve sotto la gestione Allegri: “L’Allegri Bis però, ad oggi si può tranquillamente dire, è stato un fallimento totale”.

“Se qualcuno avesse detto o scritto che dopo gli esoneri di Sarri e di Pirlo sarebbe tornato Allegri a peso d’oro per non vincere nulla al primo anno ed esser eliminato poi al secondo anno nel girone di Champions con 5 sconfitte su 6 partite arrivando alla sosta pre-mondiale con 10 punti di distacco dalla capolista in serie A nonostante la migliore rosa (o comunque una delle prime 3) del torneo senza subire conseguenze probabilmente sarebbe stato preso per pazzo”.

La verità è che la Juve è schiava del contratto folle che il presidente Andrea Agnelli, rinnegando la logica che avrebbe voluto Antonio Conte come allenatore perfetto per rifondare, ha concesso ad un allenatore che non si è mai aggiornato ed adeguato negli ultimi anni”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie