spot_img
spot_img
venerdì, 2 Dicembre 2022

Ronaldo: “Di Maria lo conosco bene: a Madrid c’era chi andava allo stadio solo per vedere lui”

Condividi

Nel corso di un’intervista alla Gazzetta dello Sport, l’ex attaccante brasiliano dell’Inter, Ronaldo, ha parlato della prossima sfida allo scudetto, che si preannuncia avvincente.

L’ex nerazzurro parla della Juventus: “Conosco abbastanza come funzionano le cose nel vostro campionato per sapere che la Juve non poteva permettersi un altro anno come quello passato. E sta andando sul sicuro. Dopo due anni senza scudetto la Juve non ha pensato a lungo termine, ma a vincere subito, altrimenti non sarebbe andata su Di Maria e Pogba, no? Gente che non ha niente da dimostrare, gente che sai cosa ti può dare e difficilmente non dà. E soprattutto: giocatori che in Italia fanno la differenza, possono vincere alcune partite anche da soli“.

Infortunio Pogba? Quella è sfiga – ha commentato. Ma di sicuro ci sarà quando si deciderà la stagione“. Ha poi aggiunto: Di Maria lo conosco bene: a Madrid c’era chi andava allo stadio solo per vedere lui. Non gli daresti mai 34 anni, fisicamente sta benissimo. E giocando vede cose che quasi tutti gli altri non vedono. Lui non gioca, inventa: soprattutto assist. Vlahovic dentro l’area un bell’animale, ma va aiutato di più e Di Maria lo aiuterà“.

Ronaldo ha anche commentato la partenza di Matthis de Ligt, rimpiazzato da Gleison Bremer. Bremer non è vecchio e viene da un grande campionato: se saprà ripetersi, non darà alla Juventus molto meno di quello che le avrebbe dato de Ligt“.

In tanti pensano che sarà un duello scudetto Inter-Juve. “Come ai miei tempi? Penso che chi vince lo scudetto non si può mai considerare fuori dalla lotta per vincerlo di nuovo. Perlomeno in partenza. Il Milan parte almeno alla pari con Inter e Juve, dunque le favorite sono tre. Chi sarà “la” favorita lo vediamo a fine mercato”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie