martedì, 5 Luglio 2022

Massimiliano Allegri: “La squadra va sistemata. Pogba e Di Maria? I giovani li abbiamo già…”

Condividi

Massimiliano Allegri, ha parlato a a Sky Sport, dopo Fiorentina-Juve. Tralasciando le parole sulla gara persa dai bianconeri, spiccano le parole del tecnico sul mercato:

“Parliamo con la società, la squadra va sistemata. Se sono contento? Sono contento perché c’è unità d’intenti, è normale che sia così. Abbiamo tanti giocatori, qualcuno deve uscire. Paulo ha finito, Bernardeschi lo stesso, Giorgio ha smesso. Bisogna fare le cose con calma e lucidità. Lavorare e sistemare la squadra. Il mercato non è ancora iniziato”.

E su Pogba e Di Maria: “Sono tutti nomi… sui giornali mi dicono che escono un sacco di nomi, bisognava finire la stagione, poi riposiamo e da dopodomani iniziamo a pensare a come sistemare la squadra. Una buona base c’è, dovremo far meglio”.

E sui giovani: Negli 11 ci sono già dei giovani. Ne abbiamo 5, Vlahovic e Locatelli, De Ligt, Chiesa. Quindi sono già giovani importanti. Miretti ha fatto 4 buone partite. Pian piano la squadra cresce, così come i giocatori. E’ normale che nella squadra devi fare un mix, altrimenti con tutti giovani è più difficile vincere. Un po’ di esperienza e malizia ci vogliono, aiutano a far crescere. De Ligt ha tante partite, Locatelli ha fatto bene, Chiesa ci è mancato molto per caratteristiche. La società ha fatto investimenti importanti, ci vuole equilibrio come in tutte le cose”.

Infine il bilancio della stagione: Siamo arrivati all’Inter dopo una discreta rincorsa. Non ci giocavamo magari lo scudetto, 83 punti non bastavano, ma 84 minimo. Vediamo il Milan ma 83 non bastavano. Perso con l’Inter, ottenuto il quarto posto, con infortuni e altro abbiamo giocato con 12 giocatori. Questi 70 punti sono un po’ falsi, non dicono la verità sulla squadra. Come sapete, dopo uno sforzo fatto, viene a mancare un po’ di questo. Sono un po’ falsi questi 70 punti. Serve di più per tornare a vincere, serve fare più gol, giocare in altro modo. Non è che tutto quello che è stato fatto bisogna buttarlo, sarebbe un errore. Le cose buone vanno tenute, migliorare ciò che va migliorato”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie