lunedì, 4 Luglio 2022

Pavan: “Attacco alla Juve da Procura e giornali con tempismo perfetto prima della gara contro l’Inter”

Condividi

Massimo Pavan, attraverso le colonne di Tuttojuve parla di “attacco alla Juve”, in relazione al nuovo filone di indagini messo in piedi dalla Procura di Torino nei confronti del club bianconero che avrebbe, a detta dei magistrati

Il tempismo è fondamentale e preciso, prima della partita che potrebbe ridare un senso alla stagione bianconera, quel Juventus-Inter che in caso, difficile, ma pur sempre possibile, vittoria della Juventus, darebbe un senso alla stagione, arrivano nuove accuse”, .

Nel dettaglio: “Giocatori che non possono allenarsi perché devono andare in procura, insomma, il modo migliore per cercare di destabilizzare un ambiente in vista di una partita fondamentale come quella che ci sarà alla ripresa dove i bianconeri affronteranno i nerazzurri”.

Ma c’è di più: “Il tempismo di interrogare un calciatore in un momento delicato dopo un mancato rinnovo, magari in un attimo in cui è anche smarrito e un pò rancoroso rappresenta la ciliegina sulla torta”.

Pavan ricorda ai lettori che  “la Juventus sul tema della rinuncia delle mensilità aveva fatto un comunicato chiaro in cui si prevedeva la riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020, avvisando che nelle prossime settimane successive sarebbero stati perfezionati gli accordi individuali con i tesserati, come richiesto dalle normative vigenti”.

Ma, aldilà di tutto ciò, “la situazione è totalmente paradossale e l’attacco mediatico, anche questa volta sembra molto chiaro, aspettiamo una reazione della società perché non è possibile finire in trincea ogni singolo giorno per fatti non commessi”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie